Nel Glossario che segue (collegato al sito: www.dottorcandido.com), sono raggruppati e descritti tutti i termini più frequenti, inerentemente alle malattie vascolari e venose.




PERFORANTI DI COCKETT
Vene comunicanti che uniscono il circolo venoso superficiale con quello profondo.

Sono localizzate lungo il decorso mediale (interno) inferiore della grande safena.

cartografia









PLG (Photocoagulation Laser Guidée)
E' una nuova metodologia molto risolutiva, che utilizza una combinazione di prodotti abbinati sinergicamente al laser che lo rendono maggiormente efficace ad una potenza inferiore.

Con questo sistema, si elimina l’impatto “laser/pelle” annullandone le complicanze pigmentarie, mentre in un’unica seduta si possono raggiungere obiettivi che in passato si ottenevano con varie sedute di scleroterapia.

In una o pochissime sedute si ottimizza la risoluzione del problema estetico.

L’esposizione al sole non è più controindicata.


PILLOLA ANTICONCEZIONALE
L’utilizzo di estro-progestativi aumenta del 20% la dilatazione venosa e conseguentemente la ritenzione idrica tissutale (linfo-venosa).

Le pillole di terza generazione (a basso dosaggio ormonale) favoriscono maggiormente il rischio trombotico rispetto alle pillole precedenti, contrariamente a quanto si possa credere.

Prima di assumere ormoni (sotto qualsiasi forma: per bocca, per iniezioni, cerotti, spirali ecc...), sarebbe indispensabile effettuare uno screening genetico al fine di valutare la presenza di rischio trombofiliaco (vedere ”trombofilia”).


POMPE VENOSE
La circolazione venosa di ritorno nel nostro corpo si avvale di un aiuto propulsivo costituito
da varie ”pompe”.

Il diaframma è una di esse e funziona ad ogni respiro; i muscoli dei polpacci si
azionano ad ogni passo.

Con un medesimo effetto ma in modo minore, si aziona invece la rete venosa plantare; anche la pompa cardiaca attraverso la pressione arteriosa residua, contribuisce allo scopo.

cartografia









PRESSOTERAPIA
Trattamento per la riduzione degli edemi mediante compressione degli arti
con impiego di gambali o bracciali a più sezioni, gonfiabili in maniera
sequenziale dalla periferia verso la radice.