Nel Glossario che segue (collegato al sito: www.dottorcandido.com), sono raggruppati e descritti tutti i termini più frequenti, inerentemente alle malattie vascolari e venose.




TECNICA DI MULLER
Vedere Flebectomia.

TELEANGECTASIE
Vedere Capillari.

TROMBECTOMIA
Asportazione chirurgica del materiale trombotico (trombo) che si forma all’interno della vena, in seguito ad un’avvenuta trombosi.

cartografia cartografia cartografia











TROMBOFLEBITE
Infiammazione della parete di una vena, all’interno della quale si forma un trombo (coagulo di sangue), responsabile (nel caso di trascuratezza terapeutica), di un embolo polmonare, dovuto alla frammentazione del medesimo coagulo ed alla sua conseguente migrazione verso i polmoni.

cartografia cartografia cartografia cartografia cartografia








TROMBOFILIA
La trombofilia ereditaria è una patologia che viene trasmessa geneticamente.

Essa provoca la tendenza ad ammalarsi d’episodi trombotici ricorrenti (tromboflebiti), nel modo che descriverò:

la coagulazione del sangue è un processo di reazione a cascata, che fa intervenire differenti fattori (proteine).

I geni che producono questi fattori sono contenuti nel dna e possono mutare alterando la fluidità del sangue che diventa molto più facilmente coagulabile, formando i trombi.

Detti geni sono: il fattore V di Leiden, fattore II, MTHFR; altri geni sono associati: fattore XIII, betafibrinogeno, PAI-1, HPA, HFE, APO E, ACE, AGT.


TROMBOSI
Coagulazione del sangue situato all’interno del vaso, con conseguente formazione di trombi.

TUMESCENZA
Particolare tipologia di anestesia locale che si effettua lungo i tessuti dell’intero tragitto della vena da asportare.

Si utilizza negli interventi con Laser, chirurgia mini-invasiva od ASVAL.

cartografia cartografia